In rilievo

Eldorato

Il progetto Eldorato si articola in una serie di installazioni che utilizzano come materia prima un oggetto salva-vita: le coperte isotermiche normalmente usate per il primo soccorso in caso di incidenti e calamità naturali ed entrate nell’immaginario collettivo come “veste dei migranti” soccorsi in mare.
L’artista Giovanni De Gara (Firenze, 1977) usa questi teli dorati per rivestire le porte di chiese e luoghi di tutta Italia che diventano così segno concreto di apertura verso l’altro e metafora delle terre dell’oro promesse e sempre più spesso negate a chi cerca rifugio.

Il viaggio di Eldorato è iniziato il 28 giugno a Firenze, dalle tre porte dell’Abbazia di San Miniato al Monte in occasione delle celebrazioni del millenario dalla sua fondazione. Con lo stesso “oro salvifico” sono state e saranno rivestite le porte di chiese, carceri, università e comuni da Lampedusa a Parma, da Venezia a Palermo.

Viviamo nell’epoca delle fake-news e delle contraffazioni, del complottismo e delle false speranze, e da questo prende forma il nome del progetto. Eldorato è infatti un’evidente distorsione del luogo immaginario per eccellenza (l’Eldorado) ed è stato deformato come viene deformata la realtà dei fatti, specialmente in materia di immigrazione.

Sul piano etimologico, esso deriva dal termine ebraico El – che significa Dio – il Dio Dorato, riferimento ultimo di chi, abbandonando la propria terra e una parte di sé, arriva a una Terra Altra, madre in spirito. Una terra che, in una visione interiore, concede generosa la possibilità di ripartire e realizzare se stessi.

Il viaggio di Eldorato sarà raccontato in un docu-film che seguirà ogni installazione raccogliendo storie e riflessioni di quanti si uniranno al progetto durante il suo percorso. Tra i primi ad aderire Padre Bernardo Gianni (abate di San Miniato al Monte), Tomaso Montanari (storico dell’arte), Don Andrea Bigalli (Libera), Stefano Mancuso (scienziato, fondatore della neurobiologia vegetale), e Francesco Malavolta (fotoreporter, da vent’anni al seguito dei popoli in movimento alle porte dell’Europa) che accompagnerà il progetto con una serie di scatti fotografici scelti appositamente per Eldorato.

Il progetto arriva a Napoli con l’inaugurazione delle “porte d’oro” su sette chiese della città: la chiesa luterana, la chiesa metodista e le due valdese, quella greco ortodossa , la basilica di S. Maria della Sanità e la cattedrale. Inoltre sul maschio angioino sarà issata una bandiera dorata, ben visibile anche dal mare. Obbiettivo finale è arrivare sulle porte di San Pietro a Roma.

Sito del progetto

Un grido di protesta a migliaia di voci

Articolo di Riforma

L’intervento del decano della Chiesa luterana in Italia sulla mobilitazione giovanile per il clima

Oggi venerdì 15 marzo, migliaia di studenti in tutto il mondo stanno seguendo l’esempio della sedicenne Greta Thunberg e hanno lasciato i loro banchi di scuola per far sentire insieme la loro protesta contro le politiche irresponsabili e per chiedere una migliore protezione del clima. Il Decano della Chiesa Evangelica Luterana in Italia, Celi, Heiner Bludau, coglie la sensibilità e l’impegno di questi giovani. «Il futuro è dei giovani, sono loro che devono vivere in questo mondo. È giusto che chiamino alla responsabilità gli adulti, i politici che agiscono senza tener conto di coloro che vengono dopo di loro». Il decano si dice impressionato dal coraggio e dalla lungimiranza di questi giovani. «Hanno scelto la protesta pacifica ed è solo da sperare che le loro voci sempre più forti arrivino dove vengono prese le decisioni».

Continua a leggere

Prossimi eventi

Apr
20
Sab
18:00 Preghiera del Sabato Santo
Preghiera del Sabato Santo
Apr 20@18:00–18:30
Preghiera del Sabato Santo @ Chiesa luterana di Napoli
Ammettiamolo! Sette settimane senza bugie Campagna “7 settimane senza” 2019 Articolo informativo: Quaresima 19
Apr
24
Mer
18:00 Concerto@Conservatorio
Concerto@Conservatorio
Apr 24@18:00
Concorso di Composizione XIX edizione Esecuzione della Composizione vincitrice Orchestra dei Quartieri Spagnoli Giuseppe Mallozzi – direttore “La canzone di Jin Le” di Daniela Raimondi Corrado Oddi –voce narrante
Mag
1
Mer
20:30 Concerto
Concerto
Mag 1@20:30
Christian Sebastianutto – violino Martina Consonni – pianoforte Musiche di F. Schubert, E. Grieg, N. Paganini

Ammettiamolo! Sette settimane senza bugie

DAL 10 MARZO
PREGHIERE NELLA QUARESIMA

7 incontri nel tempo della Quaresima

Ammettiamolo! Sette settimane senza bugie*

Ti è piaciuto? Ti piaccio? Che cosa ti fa veramente paura? Nella vita
quotidiana siamo circondati da tante piccole bugie. Quest’anno
vogliamo sperimentare e plasmare consapevolmente il periodo della
quaresima in un modo alternativo. Cercheremo per 7 settimane di essere
onesti con gli altri e con noi stessi. Ogni settimana sarà illuminato un
aspetto del tema “Sette settimane senza bugie” insieme con testi biblici e
musica. Vogliamo cercare insieme quale sia la verità e come la
riconosciamo. Nelle sette settimane fino a Pasqua possiamo forse
avvicinarci alla verità di Dio e così facendo anche a noi stessi.

Cominciamo la Quaresima con il culto domenicale e poi ci
incontriamo ogni venerdì fino al sabato santo:

  1. Domenica 10 marzo, ore 10.30 – 11.30, culto domenicale
  2. Venerdì 15 marzo, ore 18 – 18.30, preghiera
  3. Venerdì 22 marzo, ore 18 – 18.30, preghiera
  4. Venerdì 29 marzo, ore 18 – 18.30, preghiera
  5. Venerdì 05 aprile, ore 18 – 18.30, preghiera
  6. Venerdì 12 aprile, ore 18 – 18.30, preghiera
  7. Sabato santo 20 aprile, ore 18 – 18.30 preghiera finale

Pastora Elisa Schneider

Scopri cosa si nasconde questa settimana!

Questa settimana: Aspettando la verità.

Perché non prendersi 30 minuti di pausa dalla vita quotidiana? Mettiamoci insieme alla ricerca della verità nelle nostre vite. Durante le sette settimane fino a Pasqua vogliamo individuare le bugie intorno a noi e riflettere come possiamo vivere diversamente:

Ascoltando prospettive interessanti, testi biblici.
Pregando insieme. Meditando con la musica.

Accompagnamento musicale: Ensemble vocale: (Graziella Librandi, Georgia Reimann, Sophie Riemer, Katharina Schingerlin, Elisa Schneider, Christine Stazio-Feindt).

Si presentono musiche di Johann Sebastian Bach della Passione secondo Matteo.

Moderazione: Pastora Elisa Schneider**

**Elisa Schneider lavora fino al 31 ottobre 2019 
nell´ambito del programma di vicariato all´estero della 
Chiesa Evangelica in Germania nella 
Comunità Evangelica Luterana di Napoli.

CHIESA EVANGELICA LUTERANA DI NAPOLI
Via Carlo Poerio, 5 80121 Napoli
Incontro successivo: venerdì 12 aprile, ore 18-18.30

* Titolo della campagna: 7 settimane senza. 
Campagna quaresimale della Chiesa protestante 2019. 
Titel der Kampagne: 7 Wochen ohne. 
Die Fastenaktion der evangelischen Kirche 2019.
Photo: Pixabay.com

Scarica l’invito in pdf
Vai all’agenda degli incontri
Calendario di tutti i culti