Radicarsi nel nuovo

Un documento ecumenico post Covid

Un gruppo di “cittadini e cittadine appartenenti a differenti confessioni cristiane” a Milano hanno elaborato un documento per aiutare le comunità a porsi degli interrogativi e degli impegni, sia politici che teologici, all’indomani della pandemia

Roma (NEV), 21 luglio 2020 – Anche il presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), pastore Luca Maria Negro, ha aderito a “Radicarsi nel nuovo”, il documento ecumenico per il dopo Covid elaborato e proposto da un gruppo di “cittadini e cittadine appartenenti a differenti confessioni cristiane” a Milano.

Lo scopo del documento è aiutare le comunità a porsi degli interrogativi e degli impegni, sia politici che teologici, all’indomani della pandemia, a partire dal convincimento che l’esperienza che abbiamo vissuto “col suo forte impatto traumatico anche di morte, abbia fatto cadere la maschera al tempo del passato recente, per farci vedere gli aspetti chiaramente patologici del nostro stile di vita personale e collettivo”.

“La pandemia ha messo a nudo il fatto che viviamo insieme in una casa comune”, si legge nel testo, e questo spinge gli estensori a sottolineare l’interdipendenza che viviamo nel nostro pianeta e a ragionare in termini di cooperazione e solidarietà radicati nella giustizia, nella cura e nella sostenibilità, in poche parole in quella che abbiamo imparato a chiamare “ecologia integrale”.

Tra desiderio di tornare alla “normalità” e quello di intraprendere un cammino di rigenerazione, che hanno caratterizzato l’epoca del Covid, il documento esorta a cogliere “il kairòs, il tempo opportuno, in cui agire e mettere a frutto i nostri doni al servizio del bene comune, facendo la nostra parte, evitando di soffocare precocemente il desiderio di rinascita a causa dell’insidioso richiamo a tornare alla ‘normalità’ malata di prima”.

Cinque sono i temi: Vecchie e nuove povertà – Profughe/i, migranti e cittadinanza – Sanità – Crisi ambientale, cura e salvaguardia del creato – Europa, declinati secondo l’ordine analisi/impegno/richieste, che vengono analizzati e posti all’attenzione del lettore.

Il documento contiene anche una preghiera e una parte bibliografica che raccoglie articoli e documenti elaborato da differenti enti o ricercatori ed esperti su questi temi.

Leggi QUI l’intero documento.